LUISS

La Scuola Superiore di Giornalismo “Massimo Baldini” della LUISS Guido Carli di Roma, fondata nel 1983 e aggregata al Dipartimento di Scienze Politiche, è a numero chiuso con l’iscrizione al praticantato giornalistico, secondo la normativa vigente e sulla base di una convenzione stipulata con il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti.

Possono accedere, per concorso, coloro che hanno conseguito un diploma di laurea di ogni livello e in qualunque disciplina, anche all’estero e legalmente riconosciuto in Italia. La frequenza è obbligatoria, a tempo pieno.

In ogni biennio vengono impartite  circa 2.000 ore di lezioni tra didattica frontale,  seminari  e di laboratorio sulla testata “Reporter nuovo” di giornalismo, giornalismo online, giornalismo televisivo, giornalismo radiofonico e fotogiornalismo.

Al termine del biennio, dopo la discussione della tesi di fine corso,  i praticanti potranno iscriversi e sostenere l’esame di idoneità professionale presso il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti.

La Scuola intende offrire ai praticanti una formazione specifica nel vasto settore dei sistemi informativi e di ogni nuova forma di comunicazione multimediale con un solido impianto di conoscenze teoriche e di esercitazioni tecnico-pratiche quotidiane. L’obiettivo è di preparare gli allievi per un mercato del lavoro divenuto sempre più selettivo e competitivo, con un orientamento anche internazionale della professione giornalistica nei settori economico-giuridico e politico-sociale. Particolare rilevanza viene data alla preparazione nel campo delle nuove tecnologie, non trascurando gli insegnamenti basilari della professione: carta stampata, radio e televisione.

Sono previsti, obbligatoriamente per tutti i praticanti, due mesi di tirocinio per ogni anno accademico da svolgere presso le più prestigiose testate giornalistiche, per un totale di circa 640 ore nel biennio.

La Scuola ha un corpo docente formato da giornalisti professionisti, professori universitari e tecnici per i laboratori.

Attualmente è in corso il Biennio Accademico 2015/2017 (XXV Edizione)

Dispone dei più moderni supporti tecnologici per le attività pratiche:

  • Grafica e videocomposizione in un sistema editoriale interamente informatizzato Apple
  • Studio di registrazione per servizi radiofonici con il sistema Netià
  • Studio televisivo per la registrazione e la diretta streaming del telegiornale
  • Attrezzature: videocamere, registratori e fotocamere digitali portatili; videoproiettore collegato a SKY; lavagna multimediale; redazioni con linee telefoniche e fax riservate agli allievi.

Il prossimo bando di concorso per il B.A. 2017/2019, sarà pubblicato nel primo semestre del 2017.

Per visualizzare la testata online della Scuola Superiore di Giornalismo:  logo-reporter-nuovo

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.