LUISS

La selezione

1)    Valutazione dei titoli

La Commissione esaminatrice svolgerà una prima valutazione in base ai titoli contenuti nella domanda a assegnerà, a suo insindacabile giudizio, ad ogni candidato un punteggio, espresso in sessantesimi, in base ai seguenti criteri:

– voto di laurea (i punteggi delle due tipologie di laurea non sono cumulabili):

Voto di laurea Triennale Magistrale o equivalente
inferiore o uguale a 100 10/60 14/60
Da 101 a 105 15/60 19/60
Da 106 a 110 20/60 24/60
110/110 con lode 25/60 30/60

– corsi di specializzazione o di perfezionamento in materie attinenti al giornalismo debitamente certificati: fino a punti 10/60;
– titolo di pubblicista, punti: 10/60;
– certificazione della conoscenza di lingue straniere: fino a punti 10/60;

I punteggi saranno sommati, il punteggio massimo è di 60/60 (sessanta/sessantesimi).

Sulla base della somma dei punteggi ottenuti, la Commissione esaminatrice compilerà una graduatoria per titoli e convocherà i primi sessanta candidati, ed eventualmente quelli a pari punteggio con l’ultimo.

I nomi degli ammessi saranno comunicati entro giovedì 5 ottobre 2017, tramite posta elettronica e comunque con la pubblicazione sul sito internet http://giornalismo.postlauream.luiss.it.

Tutti gli interessati, per cautelarsi da eventuali disfunzioni della posta elettronica, sono invitati a consultare il sito internet.

I sessanta candidati ammessi, dovranno dare conferma, entro lunedì 9 ottobre 2017, della loro partecipazione al concorso inviando una email all’indirizzo giornalismo@luiss.it. Nel caso di rinuncia di uno/a o più candidato/i/e con il mancato invio della suddetta email entro la data prestabilita, la Commissione provvederà alla/e sostituzione/i convocando tramite posta elettronica e comunque con la pubblicazione sul sito internet http://giornalismo.postlauream.luiss.it il/i candidato/i idonei rispettando l’ordine della graduatoria per titoli.

2)    Prove scritte

Le prove scritte si svolgeranno lunedì 30 ottobre 2017 presso la sede di Viale Pola n. 12 della LUISS Guido Carli e verteranno in:

·       Redazione di un elaborato (il computer sarà fornito dalla LUISS) su un argomento di attualità giornalistica (cronaca, politica interna ed estera, economia, costume, spettacoli, sport), tra quelli proposti insindacabilmente dalla Commissione. L’articolo non dovrà superare le 2.700 battute, spazi inclusi (45 righe x 60 battute);
·       Redazione di una sintesi di un ampio articolo, scelto e fornito dalla Commissione. L’elaborato non dovrà superare le 900 battute, spazi inclusi (15 righe x 60 battute);
·       Quiz a risposta chiusa. Il candidato dovrà rispondere a n. 10 quesiti concernenti argomenti di cultura generale (Storia contemporanea, Storia del Giornalismo, Diritto all’informazione, Costituzione, Attualità, Arte, Letteratura e Sport).

La valutazione di ogni singola prova scritta è espressa con un punteggio in decimi, che verranno tra loro sommati, e daranno un voto finale degli scritti espresso in trentesimi.

Accederà alle prove orali, la/il candidata/o che avrà ottenuto almeno la votazione finale degli scritti di 18/30.

I nomi degli ammessi alle prove orali saranno comunicati entro lunedì 6 novembre 2017, tramite posta elettronica e comunque con la pubblicazione sul sito internet http://giornalismo.postlauream.luiss.it.

Tutti gli interessati, per cautelarsi da eventuali disfunzioni della posta elettronica, sono invitati a consultare il sito internet.

3)    Prove orali

Le prove orali si svolgeranno presso i locali della Scuola Superiore di Giornalismo “Massimo Baldini” in Viale Pola n. 12, nei seguenti giorni:

·       Lunedì 13 novembre 2017 – ore 9:00 i primi 20 candidati in ordine alfabetico
·       Martedì 14 novembre 2017 – ore 9:00 i secondi 20 candidati in ordine alfabetico
·       Mercoledì 15 novembre 2017 – ore 9:00 i restanti candidati

Le due prove orali consisteranno:

·       la prima, nell’accertamento, da parte di un insegnante o di un esperto di lingua madre, della conoscenza della lingua inglese; tale prova consisterà nella traduzione di agenzie giornalistiche a stampa, radiotelevisive e online, dall’inglese all’italiano o viceversa, e/o in una conversazione su argomenti generali.
·       la seconda, consisterà in un colloquio individuale con i membri della Commissione su tematiche  e problematiche d’attualità, diretto anche a verificare una sufficiente conoscenza e/o attenzione per i contesti culturali, comunicativi, normativi nonché etici in cui si svolge il lavoro giornalistico. Il colloquio, anche sulla base degli elaborati e dei titoli della/del candidata/o, dovrà consentire di valutare interessi, attitudini e potenzialità per il lavoro giornalistico

La valutazione della prova orale di lingua inglese sarà espressa in decimi, la seconda  prova orale sarà espressa in ventesimi.

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.